link
Difendere su attacchi frontali e laterali

Difendere su attacchi frontali e laterali

LIBRO ( pagg. 311 )

Edizioni Nuova Prhomos

DISPONIBILITA' IMMEDIATA

Questo libro indirizza l'allenatore verso un processo di insegnamento-apprendimento suddiviso in 2 obiettivi: 1) migliorare il singolo, l’individuo, visto come unità significativa; 2) migliorare i singoli reparti per migliorare la squadra, il collettivo.

 

L’intervento sul singolo si basa sull’applicazione dei mezzi offerti dalla tecnica di base e dagli elementi forniti dai “principi di tattica individuale”, nel contesto di questo elaborato ci si riferirà esclusivamente a quelli in fase di non possesso.

 

L’intervento sul collettivo si basa sull’applicazione degli elementi offerti dai “principi di tattica collettiva”, nel contesto di questo elaborato ci si riferirà esclusivamente a quelli in fase di non possesso.

 

Nella sua attività di insegnamento indirizzato al singolo o al collettivo, sarà l’allenatore a dosare gli interventi indirizzandosi verso l’utilizzo di strumenti didattici o di natura analitica o di natura globale, a seconda di quanto emerge durante lo svolgimento di esercitazioni e di situazioni specifiche estrapolate dalla gara.

 

Affinché si possa parlare di processo di insegnamento-apprendimento, l’allenatore deve rendere consapevole il calciatore, spiegando le motivazioni che portano ad individuare un determinato comportamento tecnico e/o tattico come più vantaggioso rispetto ad altri.

 

Ci sarà l'apprendimento da parte del calciatore solo quando, reso consapevole a livello concettuale del perché di un determinato comportamento, su tutto ciò che può essere codificato, sarà in grado autonomamente, in modo critico, di agire di fronte alle più svariate situazioni di gioco.

 

In base alle conoscenze, alle sensazioni ed alle percezioni che ha della situazione contingente, il calciatore è il protagonista durante il gioco, perché lui e solo lui deciderà cosa fare e come farlo in ciascun istante.

 

Chi deve dare le conoscenze sul gioco ai singoli ed alla squadra? Deve darle l’allenatore e, per mezzo di esse, tutti i componenti della squadra potranno comprendere in modo univoco le situazioni.

 

L’orientamento è la capacità di determinare e variare la posizione ed i movimenti del corpo nello spazio e nel tempo in riferimento al campo di gioco, alla posizione della palla, dei compagni e degli avversari. In sintesi, l’orientamento è la capacità di agire nello spazio giusto al momento giusto.

 

La postura è la posizione che assume il corpo, in questo caso del difensore, una volta che si è ben orientato a livello spazio-temporale sul campo, in relazione alla posizione della palla, della porta, degli avversari e dell’azione che stanno sviluppando.

Modulo 4-3-1-2 - vol.1 fase offensiva

Modulo 4-3-1-2 - vol.1 fase offensiva

Un libro di tattica molto dettagliato per l'insegnamento del modulo 4-3-1-2.

Modulo 4-4-2

Modulo 4-4-2

Il manuale del gioco a zona. Il libro proprone gli  schemi difensivi ed offensivi e le mosse ottimali per contrapporsi con la massima efficacia al modulo avversario.

La costruzione della manovra

La costruzione della manovra

Il testo mira a dare un metodo razionale all'allenatore che si pone come obiettivo la costruzione della manovra in modo sistematico ed organizzato.